IL GALGO SPAGNOLO - INFORMAZIONI UTILI

Qua sotto trovate delle schede informative del Galgo Spagnolo, spendete qualche minuto per leggere attentamente le importanti informazioni riportate.

ALCUNE INFO UTILI

inserimento in famiglia galgo spagnolo

Inserimento in Famiglia

I Galgo sono allevati per la caccia alla lepre e non hanno mai conosciuto la comodità di una casa.
Non farà molta fatica ad adattarsi alla vita in casa ma è fondamentale abituarlo a questa nuova situazione con delicatezza.
Lasciatelo solo in casa per gradi, un poco alla volta, la sindrome dell'abbandono è una questione classica per i cani, ancora di più per i Galgo che tutto all'improvviso gli viene cambiata la vita, la routine e le persone che gli stanno attorno.
Non lasciatelo solo per troppe ore, hanno bisogno di voi ... anche per i bisogni


galgo e guinzaglio

Galgo e guinzaglio

E' fondamentale mantenere sempre al guinzaglio il vostro galgo, pur mostrandosi affettuoso fin da subito non vi ha ancora riconosciuto come amico, ricordatevi che è un rescue e che gli servirà molto tempo per cambiare idea sull'uomo, a volte non gli basta tutta la vita.
Anche se il cane è da diverso tempo con voi, un gatto o un altro animale potrebbe farlo scattare di corsa e in un attimo è già lontanissimo , non conoscono le regole del traffico e l’istinto predatorio potrebbe avere la meglio su di loro. Un rumore improvviso può spaventarlo e farlo scappare e quando è impaurito è molto difficile recuperarlo.
Utilizzate solo guinzagli di qualità, robusti e con fascia alta.
Lasciate libero il vostro galgo solo nelle aree cintate e sicure, prima di lasciarlo assicuratevi che l'area sia ben chiusa e senza aperture nella rete. Accertatevi dei cani presenti nell'area, eventuali cani grossi o molto attivi a lui sconosciuti potrebbero spaventarlo.


galgo e gatti levriero spagnolo

Galgo e gatti

Non è raro vedere la foto di un Galgo che dorme sul divano abbracciando il gatto.
I Galgo da noi salvati sono testati con i gatti ma purtroppo non possiamo fare il contrario.
La buona convivenza dipenderà in buona misura anche dall’atteggiamento del vecchio inquilino di casa. Per questo l’inserimento in famiglia deve essere graduale. Pazienza, museruola e guinzaglio vi saranno di auto.


galgo spgnolo in inverno

Estate – Inverno

Si estendono al levriero tutte le precauzioni valide per le altre razze.
Da sottolineare è la carenza di grasso dell’animale e il pelo corto caratteristiche che lo portano ad essere particolarmente sensibile al freddo. Consigliato un bel cappottino per le vostre passeggiate natalizie. Attenzione poi ai grandi sforzi sotto le alte temperature: acqua fresca sempre disponibile.
Il Galgo ha bisogno di una superficie morbida su cui riposare. Amano il divano ma se non è cedibile si accontentano di un lettino a terra.


galgo spagnolo con bambini

Galgo e bambini

Sebbene stiamo parlando di una nobile razza, silenziosa, elegante, rispettosa e soprattutto equilibrata anche un Galgo dopo averlo tirato per la coda per un’ora potrebbe infastidirsi.
Saper interpretare i segnali di insofferenza del cane non è difficile da parte di un adulto, è indispensabile per evitare ringhi e morsi conclusivi al bambino.
Un Galgo molto difficilmente attaccherà di sua iniziativa, magari non disturbiamolo mentre mangia.
Educhiamo i nostri bambini a questa meravigliosa e fantastica convivenza, tra l’altro consigliata dai medici.


galgo spagnolo ed il sonno

Galgo e sonno

Contrariamente all’immaginario collettivo il Galgo non è nato proprio per correre ma sicuramente più per dormire.
Sono cani tendenzialmente pigri possono dormire anche 18 ore al giorno in attesa di sfogare tutte le energie nelle passeggiate.


galgo spgnolo e cancello elettrico

Cancello elettrico

Una raccomandazione su questa indispensabile comodità casalinga che potrebbe diventare una via di fuga imprevedibile.
Aprite e chiudete il cancello SOLO dopo esservi assicurati che il cane sia chiuso in casa o trattenuto da qualcuno.
Rilasciate il vostro galgo solo alla completa chiusura del cancello e spegnimento del lampeggiante, le fotocellule di sicurezza sono poste a circa 40/60 cm da terra e per il vostro galgo sarà un gioco da ragazzi azionarle e quindi far riaprire il cancello.
Le conseguenze di una fuga in strada possiamo tutti immaginarle. Nell'ultimo caso successo purtroppo la fuga è stata fatale.


Galgo e collare martingala, istruzioni per l'uso

martingala per galgo spagnolo

DOMANDE - RISPOSTE

- Perché devo compilare il modulo di adozione?

Inviandoci il modulo di adozione possiamo capire quale galgo potrà eventualmente fare al vostro caso, la nostra volontà è di fare adozioni felici, sia per il cane che per gli adottanti.

- Quanto tempo impiega a adattarsi alla nuova situazione casalinga?

Il Galgo è una creatura delicata e docile che ama avere attenzioni umane. Tendono a legarsi rapidamente ed a seguire spesso il loro proprietario da stanza a stanza in pochi giorni. All’inizio potranno essere un poco timidi e spaventati, è importante per loro essere rassicurati, considerati e amati e a breve diventeranno la vostra ombra.

- Ho un appartamento piccolo e senza giardino posso fare richiesta?

Anche con un piccolo appartamento è possibile adottare un galgo, in casa non è irruente e se ne sta la maggior parte sulla brandina o divano. Ovviamente, come tutti i cani avrà bisogno di uscire tutti i gironi piu volte al giorno per i bisogni e per una bella e lunga camminata o corsa.

- Posso lasciarlo da solo in casa?

Certamente, l’unica accortezza è di farlo per gradi, iniziando con pochi minuti e poi sempre di piu testando il suo comportamento, la sindrome da abbandono è un classico per i cani ed esistono diverse tecniche per fargli imparare che una volta usciti torneremo.

- Per quanto tempo può restare solo in casa?

Per esperienza, un galgo sano può rimanere in casa da solo fino ad un massimo di 5-6 ore per ovvi motivi fisici, quindi se lavorate tutto il giorno è necessario provvedere almeno ad una passeggiata in pausa pranzo.

- Quando è solo in casa piange e fa i dispetti? cosa posso fare?

Nei primi periodi la sindrome dell'abbandono è una problematica frequente per tutte le razze canine, devono imparare che quando uscite non sono stati abbandonati per sempre ma che ritornerete. All'inizio lasciateli soli in casa per pochi minuti, poi aumentate il tempo pian piano e verificate la loro reazione, esistono diverse "tecniche" per risolvere questa loro ansia, la prima è quella di non prestargli attenzione quando uscite e sopratutto quando rientrate, oppure lasciargli un gioco, un peuche, anche la compagnia di un altro cane può aiutare.

- Sono cani iperattivi?

Contrariamente a quanto si possa pensare, sono cani pigri che dormono gran parte della giornata. Quando poi li porterete a sgambare in un area cani o in un giardino cintato ecco che tutta la loro fisicità esploderà in corse, salti e altro.

- Hanno bisogno di molta esercitazione?

L’esercitazione è l'elemento essenziale per un cane sano e felice fatta di passeggiate in tranquillità e piccole corsette tra loro simili.

- Come sono con gli altri animali domestici?

Il levriero è un cane molto socievole e con un adattamento molto adeguato accetta di vivere con altri cani. I gatti sono un mondo sconosciuto a loro, ci vuole molta attenzione, ma non sono rari i casi di convivenza. Avvicinate il vostro galgo ai vostri animali di famiglia pian piano in modo che si conoscano delicatamente e graduatamente.

- Come sono con i bambini?

Hanno un temperamento dei migliori di tutte le altre razze canine. Sono molto tolleranti verso i bambini e spesso diventano inseparabili. La cosa che li distingue é la delicatezza nei modi e gesti, non sono cani che possono saltare addosso e schiacciare, amano i bambini, li osservano e li studiano con grande intelligenza e riservatezza. Ovviamente come tutti i cani possono irritarsi se ripetutamente tormentati, insegnamo ai nostri piccoli che il cane non è un peluche e che occorre trattarli con amore, ci vorrà poco e diventeranno grandi amici inseparabili.

LE REGOLE D'ORO:

1 - E’ vitale mantenere il vostro nuovo cane al guinzaglio ogni volta che uscite all’aperto, fidatevi solo se la zona è recintata. Sopratutto nei primi mesi, non lasciare libero il galgo nelle aree cintate con barriere inferiori a 2 metri, i galgos sono ottimi saltatori e arrampicatori se vogliono. SPESSO LA FIDUCIA SI RIVELA MORTALE

2 - Non lasciare il galgo incostudito vicino a porte o cancelli elettrici, potrebbero aprirsi inavvertitamente e lasciarli scappare legare sempre il vostro galgo prima di aprire un cancello.

3 - in auto, legate al guinzaglio il vostro galgo prima di aprire il portellone o la portiera.

4 - Se avete un terrazzo, accertatevi che il cane abbia capito che c'è una altezza dall'altra parte della ringhiera o muretto. Tenendolo saldamente al guinzaglio fategli vedere, magari lasciando cadere qualcosa, cosa accadrebbe se saltasse giu.

5 - il vostro Galgo è un cane da caccia, selezionato ed addestrato per scattare alla vista di una preda. Lui ci vede meglio di noi e potrebbe scattare in qualunque momento. Non abbassate mai la guardia! Attenzione ad affidarli ai bambini. Tenete sempre il guinzaglio ben saldo.

6 - Non usate il vostro cane in manifestazioni atletiche se soffre, o ha sofferto d'incidenti di corse o caccia, evitate ulteriori traumi, hanno già dato abbastanza.

7 - Non date al vostro galgo cibo differente o in diverse quantità di quelle consigliate dall'associazione o veterinario. Il galgo è un perenne affamato, non cedete alle loro lusinghe. Tenete l'immondizia ed il cibo in luoghi non raggiungibili, sono "ladri" provetti.

8 - I levrieri sono cani che soffrono molto il freddo e il gelo, assicuratevi di lasciarlo al caldo e protetto dalle intemperie, si può altrimenti ammalare con molta facilità, soffre ancor di più di caldo, attenzione di non lasciarlo mai al sole, i levrieri difficilmente muoiono di freddo ma di caldo sì.

9 - Non abbandonare in nessun caso il cane.

10 - Fate molta attenzione con cani piccoli e gatti, fateli conoscere piano piano. Se il vostro Galgo è stato testato con gatti, che sia il gatto ad avvicinarsi spontaneamente.

Vi sorprenderete dei progressi che farà il vostro cane, solo se manterrete la pazienza e un pò di sacrifici i primi tempi


PICCOLA GUIDA DEL GALGO SPAGNOLO

Di seguito trovate una piccola guida del galgo spagnolo, sono informazioni e consigli realizzati con le esperienze fatte vivendo al loro fianco. Leggendo questa guida potrete trovare informazioni ed avere le idee piu chiare in caso di necessità.
Le argomentazioni presentate non vogliono essere assolutamente un trattato scientifico-veterinario, hanno il solo scopo di aiutare a comprendere in maniera più approfondita questa particolare razza canina.
In caso di bisogno, affidatevi agli esperti ed ai professionisti (veterinari, educatori cinofili, ecc..)


Apri il PDF della "PICCOLA GUIDA DEL GALGO SPAGNOLO"

Guida galgo »